COVID-19: Musei e gallerie sono aperti! Verifica sui siti ufficiali per la prenotazione.

%image%

ROBERTO FASSONE Graziosi abissi

Graziosi Abissi, esposizione personale di Roberto Fassone, a cura di Saverio Verini alla Fondazione smART .

Per la sua prima personale a Roma, Roberto Fassone (Savigliano, 1986) ha ideato una mostra in continua trasformazione, articolata in cinque movimenti. Come in una coreografia, ogni movimento prevede un cambiamento nella presentazione delle opere, in linea con alcuni aspetti ricorrenti della ricerca di Fassone: l’idea di trasformazione, l’interesse per la dimensione onirica, l’attitudine performativa, il potenziale immaginativo dell’osservatore.

Graziosi abissi è una mostra che nasce come se fosse un disco psichedelico, cresce come una danza astratta e invecchia come un’architettura scritta. E’ frutto di un processo rituale, spontaneo e occulto. Ha tante interpretazioni quante le persone che la vedranno.

Con la partecipazione di:
Riccardo Banfi, Carolina Cappelli, Giandomenico Carpentieri, Fanta-MLN, Stephanie Fazio, Guilmi Art Project, Margherita Marzotto, Meret Oppenheim, Mattia Pajè, Fabio Pennacchia.

Primo movimento:
13 dicembre 2021 – 28 gennaio 2022: tutti fermi.

Secondo movimento:
31 gennaio – 11 marzo 2022: è freddo, tutti si coprono.

Terzo movimento:
14 marzo– 29 aprile 2022: la primavera si avvicina, tutti saltano.

Quarto movimento:
2 maggio – 17 giugno 2022: scende una pioggia colorata, si torna a terra.

Quinto movimento:
20 giugno 2022: nuovi nomi, nuovi posti.

Foto: Roberto Fassone, Trop de mots, 2021, video still

Graziosi Abissi, esposizione personale di Roberto Fassone alla Fondazione smART .

Categoria:
Installazione
Tag:
Mattia Pajè / Roberto Fassone / Riccardo Banfi / Carolina Cappelli / Giandomenico Carpentieri / Fanta-MLN / Stephanie Fazio / Guilmi Art Project / Margherita Marzotto / Meret Oppenheim / Fabio Pennacchia

Altre mostre